Bathroom Lives

L’idea è nata nel 2013 durante il corso di Linguaggio Fotografico presso la Casa delle Culture sotto lo stimolo Ljudmila Sotchi (Black Fish Thank).

Alla richiesta di portare una serie di ritratti sono voluta andare oltre, sviluppando il concetto di libertà di identità.

Spesso la società che ci circonda non facilità l’espressione del nostro modo di essere. Ciò che siamo dipende da molte cose: da come vediamo noi stessi, dal lavoro che facciamo, dalla fase di vita che stiamo attraversando.

Ho chiesto ad ognuno dei soggetti chi fosse e come volesse essere rappresentato. Quindi questo è un progetto di dialogo e collaborazione tra la mia immaginazione e l’idea che ognuna di queste persone ha di sé.

Il progetto è ancora in corso.

Tre di queste foto hanno già partecipato ad un Concorso Fotografico Nazionale vincendo il primo premio. Inoltre, questo progetto fotografico ha recentemente partecipato agli “International Photography Awards 2016” e si è aggiudicato una menzione d’onore.