Afekcia Similecoj

Afekcia Similecoj, ovvero le “similitudini affetive” in Esperato. Questa lingua è nata come proposta internezionale e neutrale del medico poliglotta ebreo Ludovica Lazaro Zamenhof nel 1887. Una lingua basata su concetti di facile apprendimento e comprensione universale, perchè contribuisse ad un rapporto di pace e unione per somiglianza dei popoli. Con questo progetto fotografico abbiamo voluto investigare la scelta che accompagna l'unione per somiglianza che si cela nell'affetto. Tra i nostri animali da compagnia, spesso cani ma non solo, e il nostro modo di essere. Ciò che ci unisce sono le similitudini, e se ce ne sono tra esseri di specie così differenti a noi, allora ce ne sono ovunque. Una speranza quindi, che si cela anche nello stesso nome della lingua “Esperanto”. Una speranza che porteremo a tutti gli animali di cui si occupa la Onlus Oipa Sezione di Venezia, da sempre impegnata nella tutela e valorizzazione dell'ambiente e nella difesa degli animali da ogni maltrattamento.